Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.

Documenti di 30 anni di Casa

2013 - Per difendere il Valdese e una sanità pubblica per tutti/e

Le scelte della Regione Piemonte stanno mettendo in ginocchio il nostro sistema sanitario; ogni decisione è stata presa con arroganza, senza confronto con le parti sociali, con le associazioni professionali, con i sindaci che rappresentano i/le cittadini/e. Una totale assenza di democrazia da parte di chi dovrebbe rappresentare una comunità.
La Regione non rispetta neanche le proprie leggi, com'è evidente nel caso degli Ospedali Valdesi.

Per difendere il Valdese e una sanità pubblica e per tutti/e manifestazione il 15 febbraio alle ore 16 in Piazza Castello davanti al palazzo della Regione.

Leggi il volantino (.pdf, 39 Kb)

L'incontro con Monferino: cliccando qui trovi il resoconto incontro avvenuto al Palazzo della Regione.

------------------------------

Continuiamo a difendere la Sanità pubblica!

Sabato 13 aprile, alle ore 10, manifestazione del Comitato Salviamo il Maria Adelaide in Lungodora Firenze 87; scarica il volantino  (.doc,102 Kb)

Giovedì 18 aprile alle ore 9.30 da Porta Susa a Piazza Castello, manifestazione contro i tagli nei trasporti e nella sanità in Piemonte, cui segue un appuntamento alle ore 13 davanti al Valdese. Scarica il volantino CGIL- CISL- UIL (.pdf, 376 Kb).

Per saperne di più:
Sul fondo immobiliare sanitario (ci si riferisce alla proposta di Monferino, quando era ancora assessore, di istituire un fondo immobiliare sanitario - privato - in cui far confluire il patrimonio edilizio, cioè gli ospedali che si intende vendere. La cosa è particolarmente grave perchè poi il "pubblico" dovrà affittare ciò che possedeva):
volantino CGIL contro il fondo; 55 Kb
- interpellanza di Eleonora Artesio (fine ottobre 2012) contro il fondo; 22 Kb
volantino a più firme contro la svendita degli ospedali. 810 Kb

- Sull'attività delle Federazioni Sovrazonali: comunicato CGIL. 47 Kb
Comunicato stampa di Se Non Ora Quando  70 Kb
- Sul Valdese: botta e risposta, in occasione della manifestazione del 15 febbraio. 467 Kb
- Dal comitato in difesa dell'Ospedale di Lanzo. 93 Kb

Sui tagli al trasporto pubblico, al diritto allo studio e privatizzazione del sistema sanitario: Ecco le politiche della Lega in Piemonte degli ultimi tre anni. 

-------------------------------

L'attività di radio diagnostica del Valdese è terminata a partire dal 3 giugno 2013; così è stato comunicato verbalmente dalla Direzione attraverso una comunicazione telefonica. Il personale ha richiesto per correttezza e per tutela di tutte le parti in causa riscontro scritto di tale provvedimento: al momento, nessuna risposta. Questa la lettera RSU dell'azienda alla Direzione (.doc, 13 Kb).
Il personale è a ranghi ridotti, ma ancora in grado di fare qualche esame di diagnostica radiologica, e in assenza di ulteriori indicazioni procederà a fare tali esami... in attesa di qualche segnale...
Anche nel chiudere un Ospedale si può far di meglio con maggior rispetto per tutti quanti.

-----------------------------

Con l’ordinanza 239/2013, il TAR Piemonte, sezione II, ha accolto  l’istanza cautelare e ha sospeso fino al 30.09.2013 il provvedimento di chiusura dell’Ospedale Evangelico Valdese, al fine di consentire un graduale trasferimento del personale e dei servizi senza incidere sulla continuità nell’erogazione delle prestazioni, fissando per la trattazione del merito l’udienza pubblica del 12.02.2014.

E questo è il link per leggere l'ordinanza.

E' una GRANDE NOTIZIA e dobbiamo farla girare più possibile!  Grazie ancora per l’impegno e la disponibilità. La battaglia, naturalmente, continua.

----------------------------------

Mercoledì 26 Giugno alle ore 21.00 presso la sala conferenze corso Vittorio Emanuele 23 - Tempio Valdese si terrà l'assemblea OSPEDALE VALDESE SITUAZIONE ATTUALE E PROSPETTIVE.

Verrà presentata una proposta sul futuro del Valdese a tutte le Organizzazioni e a tutte le Istituzioni. 
E' necessaria la partecipazione di tutte/i. E' necessario che tutte/i ancora una volta facciano sentire la loro presenza, la loro passione, il loro calore.

 

Fate girare  per quanto è possibile l 'informazione!