Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.

Documenti di 30 anni di Casa

2009 - Sostegno a Marisela Ortiz

Marisela Ortiz Rivera, a nome dell’associazione "Nuestras Hijas de Regreso a Casa", è stata nostra ospite diverse volte, e ci ha raccontato la tragedia che continua a colpire la sua città. Conosciamo anche l’associazione che ha fondato insieme ad altre donne, e la grande e pericolosa attività che hanno svolto e continuano a svolgere.
Abbiamo sostenuto la richiesta di conferimento della cittadinanza onoraria della Città di Torino a Marisela Ortiz Rivera e abbiamo partecipato con gioia insieme a molte altre persone alla cerimonia con cui ne è stata insignita, per il suo impegno a favore delle donne e della giustizia.
Anche noi quindi ci uniamo alla loro richiesta di non ratificare la nomina di Arturo Chávez Chávez a Procurador General de la República.
Leggi la lettera di Marisela (.doc, 28 Kb) e quella inviata al Senato Messicano: in spagnolo (.doc, 46 Kb) e in italiano (.doc, 25 Kb)
Sostieni anche tu la loro protesta, inviando fax o lettere al Senato Messicano con l'indirizzo indicato nella lettera di Marisela!

A Ciudad Juàrez in Messico e' stato assassinato Alfredo Portillo Santos, ventisettenne studente di disegno grafico all'Universita' Autonoma di Ciudad Juarez, attivista, genero di Marisela Ortiz Rivera, cittadina onoraria di Torino, militante di Nuestras Hijas de Regreso a Casa, associazione dei familiari delle vittime del femminicidio. Alfredo collaborava con i movimenti in difesa dei Diritti civili. La sua morte coincide con le minacce ricevute da Marisela. 
Ci associamo al cordoglio delle decine e decine di persone che da tutto il mondo hanno espresso a Marisela ed alla famiglia, richiediamo alle autorita' competenti di ricercare la verità individuando i colpevoli e di proteggere la vita di Marisela Ortiz, della sua famiglia e degli altri membri dell'Associazione. Leggi la lettera di solidarietà (.doc, in spagnolo, 31 Kb).

Vi invitiamo ad esprimere la vostra solidarietà con la vostra firma a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Le adesioni saranno pubblicate sul blog del sito www.mujeresdejuarez.org che vi invitiamo a visitare.